Home
Home
 credits - novità - contatti     
   home > il teatro di animazione > Le maschere



Padova, 1545. Un gruppo di attori è davanti a un notaio per impegnarsi a creare una nuova associazione, il cui fine è recitare commedie.
Il primo documento che sancisce la nascita della Commedia dell'Arte, la prima forma di teatro definito e riconosciuto come tale, segna anche l'inizio di una nuova era per il teatro italiano e straniero.




Qui convergono tutte le esperienze precedenti, in primo luogo le rappresentazioni in cui si muovevano figure legate ad antiche credenze popolari e alla ritualità religiosa. Due sono le testimonianze fornite dalla storia medievale: le Sacre Rappresentazioni e la figura dello Zanni.
Nella Sacra Rappresentazione erano presenti elementi fantastici - scheletri, morti, streghe, draghi - che, pur avendo connotazioni negative, erano talmente grotteschi da diventare comiche, esorcizzando così il male e spezzando la tensione drammatica della messa in scena.
Questi elementi continueranno ad essere ampiamente presenti nella Commedia dell'Arte del Cinquecento.
La figura dello Zanni è documentata già a partire dal XIV secolo. Si tratta di comici che, costretti a emigrare per povertà trovano impiego in numerose città del nord Italia, soprattutto a Venezia, dove esercitano i mestieri più umili.





Scuole Civiche di Milano
Fondazione di Partecipazione
teatro di animazione collezione laboratorio contattaci
 
Copyright: Scuole Civiche di Milano - Fondazione di Partecipazione
Made by Pin@pple