Home
Home
 credits - novità - contatti     
   home > il teatro di animazione > La storia > Storia dei Pupazzi

STORIA DEI PUPAZZI

A metà del '900, con la crisi del teatro dei burattini, delle marionette e dei pupi inizia il rinnovamento del teatro di animazione ad opera di Maria Signorelli e Otello Sarzi.
Maria Signorelli scenografa, attenta in particolare alle avanguardie russe, nel 1947 fonda la "Nuova Opera dei burattini". Questa compagnia, dedicata alla messa in scena di spettacoli per ragazzi, diventa presto il punto di riferimento per le prime iniziative e sperimentazioni di un nuovo teatro con marionette e burattini in Italia. Otello Sarzi, proveniente dalla tradizione dei burattini emiliani, nei primi anni del dopoguerra inizia la sua opera creativa e innovativa con il "Teatro Sperimentale burattini e marionette". Qui, con la collaborazione di Maria Signorelli, Otello Sarzi ha realizzato spettacoli di pupazzi che rappresentano le tendenze teatrali contemporanee (Bertold Brecht, Samuel Beckett, Eugène Jonesco, ecc.).
Da ricordare anche l'impegno di Sarzi nell'attività didattica: numerosi i seminari di animazione e costruzione dei burattini, tenuti nelle scuole. Dalle sperimentazioni di questi due grandi artisti nasceranno, alla metà degli anni '70, numerose compagnie in tutta Europa. A questo rinnovamento deve aggiungersi la fondamentale esperienza di Maria Perego. Sarà proprio la fusione di queste tre esperienze che ispirerà il lavoro delle generazioni successive.
Teatro
Nella televisione il nostro Paese contribuisce allo sviluppo delle tecniche di animazione proprio con Maria Perego che, nel 1960, inventa il pupazzo televisivo (Topo Gigio).
Televisione
Da questo ambiente prenderanno le mosse gli animatori che daranno vita ai pupazzi televisivi e cinematografici degli anni '80 e '90: in America i Muppets con Jim Henson, in Italia Five e Uan con il Gruppo 80.
Sugli schermi cinematografici, i fantocci animati con la tecnica del passo uno (stop motion) fanno la loro comparsa nel cinema all'inizio del Novecento. Sarà un film dell'italiano Pastrone "La guerra e il sogno di Momi" che vedrà il consolidamento di questa tecnica adottata poi in tutto il mondo.
Molti i personaggi che negli ultimi anni sono stati animati con lo stop motion: ricordiamo film come The nightmare before Christmas, di Tim Burton, o Galline in fuga diretto da Peter Lord e Nick Park.
Cinema
 
Scuole Civiche di Milano
Fondazione di Partecipazione
teatro di animazione collezione laboratorio contattaci
 
Copyright: Scuole Civiche di Milano - Fondazione di Partecipazione
Made by Pin@pple